Per il Corriere in un “matricidio” la madre è il carnefice e non la vittima.

La home di Corriere.it oggi è una fucina di spunti. Dopo averci concesso una testimonianza della coesione della maggioranza, è la volta della cronaca

Questa la pagina aggiornata alle 12:34:


Come si nota, il secondo articolo in ordine di importanza riguarda una tragedia familiare:

Il lettore che, incuriosito, volesse saperne di più si ritrova di fronte a questo titolo:

In sostanza, per il Corriere in un “matricidio” la madre sarebbe il carnefice e non la vittima. In questo caso, si tratterebbe dell’uccisione, da parte di una madre, del proprio figlio. 

Eppure il Sabatini Coletti, riportato sul sito dello stesso quotidiano, afferma tutt’altro:

Forse sarebbe il caso che i giornalisti del Corriere facessero un miglior uso degli strumenti che il loro stesso sito mette a disposizione.

 

Aggiornamento [22 novembre, 23:42]

Lo strano uso del termine “matricidio” non è ancora stato rettificato. 

 

 

3 pensieri su “Per il Corriere in un “matricidio” la madre è il carnefice e non la vittima.

  1. Pingback: Brenda, Mattia Feltri e il guazzabuglio della stampa italiana « … e il perseguimento della Felicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...