Per scaramanzia

Ora che abbiamo usato i morti (Falcone), il calcio (Balotelli), la storia (Mussolini), gli scandali (Mps) e sostanzialmente qualunque foglia si muova sui social media possiamo finalmente dire di essere entrati nel vivo della prima campagna elettorale della Terza Repubblica, quella che vorrebbero in tanti fosse la Prima Digitale e invece è la Seconda, quella di prima, fatta di promesse assurde e insensate, volgarità senza fine, giornalisti che diventano politici che diventano magistrati che diventano politici, riempipiazze e propagandisti del web, spartani e grillini, montiani autoironici su Twitter che stringono mani su Vine, Lega e Fratelli d’Italia insieme, impresentabili che si ripresentano e si ripresenteranno, presentabili che parlano come impresentabili, bugie che sono bellissime, social, cronometrate al minuto ma restano sempre incredibili, sfacciate bugie. Il vivo dice che della campagna i contenuti non dirà nulla, e che nemmeno i risultati diranno nulla, che tanto si ritorna a votare prima della scadenza e la diciassettesima legislatura sarà effettivamente la diciassettesima, come se la aspetta questa Italia bigotta, questa Italia credulona che forse non per un campione o uno strafalcione, ma per scaramanzia si farebbe abbindolare, eccome, di nuovo.

Annunci

7 pensieri su “Per scaramanzia

  1. Aggiornamento. Tafferugli e cariche della polizia davanti al ristorante dove il Balo si sta ingozzando. Domani B. dirà che la colpa è della polizia interista, di sinistra e amica della culona inchiavabile!

  2. Il letargo mentale degli italiani desta più di una preoccupazione, non voglio pensare a cosa accadrebbe se la coalizione di questo imbrogliapopolo vincesse nuovamente le elezioni, ma attiviamoci con tutti i mezzi a disposizione per rintuzzare tutti gli attacchi che lui sta surrettiziamente portando alla credibilità e alla sicurezza dell’Italia e degli italiani. Il passaparola con amici, conoscenti, parenti, è indispensabile. Evitiamo che prevalga l’idea che “tanto sono tutti uguali”, questo fa solo il gioco di chi vorrebbe continuare a fare i propri interessi senza ostacoli.

  3. Credo di non esser mai stato totalmente d’accordo con ciò che scrivi come in questo caso. Come avrebbe detto Flaiano: coraggio, il meglio è passato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...