Come i bambini nel 1981

«In un futuro in cui in ogni casa ci sarà un sistema videofonico computerizzato, chiunque potrà prendere parte al governo. Le persone potranno esprimersi e far conoscere le loro opinioni su speciali canali di comunicazione che metteranno in collegamento ogni casa. Queste persone saranno più probabilmente rappresentanti di un qualche tipo – di un partito politico, un sindacato, un settore dell’industria e così via. Ma quando sarà tempo di decidere su un qualsiasi argomento, tutti saranno in grado di votare dando istruzioni al loro computer. Un computer centrale annuncerà istantaneamente il risultato.

Questo tipo di governo del popolo è una possibilità che il computer porterà con sé. Potrebbe accadere a ogni livello – dai consigli comunali al governo del mondo. Di fatto, è molto più probabile accadrà in piccole comunità, dato che sarebbe difficile prendere decisioni efficaci a livello nazionale e internazionale se milioni di persone dovessero venire interpellate per approvare ogni cosa. Ciononostante, il computer consentirà di sottoporre prima al pubblico le decisioni davvero importanti, senza che a decidere siano gruppi o uomini politici». 

– da ‘World of Tomorrow: School, Work and Play’, libro per bambini del 1981 di Neil Ardley

(via Smithsonian.com)

Annunci

2 pensieri su “Come i bambini nel 1981

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...