Alemanno 2020

Il sindaco di Roma, Gianni Alemanno, si era così espresso nelle scorse settimane sulla decisione del governo di appoggiare o meno Roma 2020:

«Non è pensabile uno slittamento della candidatura al 2024 perché c’è una rotazione che ci farebbe perdere il turno e si finirebbe al 2028. Sarebbe un segnale ulteriore di depressione e si alimenterebbe la crisi anziché combatterla. Proprio per questo e perche’ so che il Presidente Monti è intelligente, sono sicuro che ci sarà la sua firma.» (23 gennaio)

«Siamo in attesa delle decisioni del governo sul dossier olimpico e della firma del presidente del Consiglio sull’affidavit. Siamo convinti che entro il 20 febbraio ci sarà la firma di Mario Monti su quel documento.» (23 gennaio)

«Sono convinto che Monti, che è una persona intelligente, non potrà non firmare quella lettera necessaria per presentare il 15 febbraio il dossier.» (26 gennaio)

«Ogni giorno è buono per avere il sostegno del Governo sul nostro dossier.» (27 gennaio)

«Le Olimpiadi del 2020 sono una partita che deve essere chiusa bene. Monti è una persona intelligente e sono convinto che firmerà.» (29 gennaio)

«Sono fiducioso perché Monti è una persona intelligente e anche la sua prudenza potrebbe aiutarci a dare un segnale molto chiaro che non solo Roma ma tutta l’Italia è pronta ad affrontare questa sfida.» (11 febbraio)

«Sono fiducioso, la scelta non potrà che essere positiva, Monti è una persona intelligente e molto rigorosa, che ha voluto vedere le carte fino in fondo.» (13 febbraio)

Poi Monti, il 14 febbraio, ha detto no. Evidentemente ha davvero «voluto vedere le carte fino in fondo.»

Su una cosa tuttavia Alemanno aveva ragione a ingannarsi:

«Il nostro ottimismo è aumentato per le mozioni bipartisan, questo dimostra una reale convergenza su Roma e coincide esattamente con la maggioranza di governo.»

Le mozioni bipartisan c’erano. Eppure oggi Pd, Fli e Udc applaudono – seppure a denti stretti – la scelta di Monti. Schizofrenia?

3 pensieri su “Alemanno 2020

  1. L’osservazione più giusta, e malinconica, sulla rinuncia alla candidatura di Roma per le Olimpiadi, gustamente decisa dal Presidente Monti, l’ha fatta, secondo me, un ascoltatore di Radio Capital scrivendo in un sms:
    “E’ triste che dobbiamo rinunciare a manifestazioni così importanti e prestigiose come le Olimpiadi per colpa dei cialtroni e truffatori che le avrebbero organizzate”.
    Amen. Grazie, Mario.
    dal Blog di Vittorio Zucconi

  2. Pingback: Alemanno 2020: ipse dixit | agora-vox.bluhost.info

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...