Credere a Cosentino.

Dopo che ha detto che «certamente» non si dimetterà da coordinatore campano del Pdl (ore 8.51), che «comunque vada» si dimetterà da coordinatore campano del Pdl (ore 12.05) e che prima di dimettersi da coordinatore campano del Pdl dovrà «sentire i vertici del partito a livello locale e nazionale» (ore 15.32), dobbiamo aspettarci che Nicola Cosentino si dimetta da coordinatore campano del Pdl o no? E soprattutto, perché dovremmo credere a quello che dice?

(Sulla foto non ho nulla da aggiungere a quanto ha commentato Alessandro Gilioli).

Update: alle 18.57 Cosentino si è dimesso.

Advertisements

4 pensieri su “Credere a Cosentino.

  1. Non ci sono più parole, o almeno io non ne trovo più, per commentare una simile nauseante realtà del nostro Parlamento, ridotto alla mercè di simili personaggi .
    Il giorno in cui Berlusconi “discese in campo” per portarsi dietro ai massimi vertici questa gentaglia, dovrebbe essere dichiarato giorno di lutto nazionale ogni anno, a futura memoria.

  2. la cosa più interessante della vicenda, a mio parere, non è tanto la credibilità di Consentino, quanto l’ennesima conferma che per i politici italiani l’associazione privata (il partito) è più importante delle istituzioni nazionali: perchè pensano sempre di salvare l’onorabilità e la correttezza del partito e mai quello dell’organo istituzionale cui appartengono???

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...