Internet è un diritto umano? Dalla filosofia alla prassi

L’anno che Amnesty International ha definito «della ribellione» si è appena concluso nel nome della lotta per la libertà in Medio Oriente e Nord Africa, e non solo. Ma il 2012 è iniziato sotto la stessa stella: perché le proteste continuano – e continueranno, dice Amnesty. E, percorrendo in senso inverso il percorso dalle piazze alla rete, perché è stato proprio il tema dei diritti fondamentali dell’individuo a infiammare le pagine dei principali siti di informazione e tecnologia mentre l’anno nuovo muoveva i primi passi.

A lanciare la provocazione è stato il padre dell’architettura di Internet, Vint Cerf, con un editoriale pubblicato il 4 gennaio sul New York Times. Il titolo è di quelli destinati a non passare inosservati: «L’accesso a Internet non è un diritto umano».

(Continua a leggere sul sito dell’International Journalism Festival)

Un pensiero su “Internet è un diritto umano? Dalla filosofia alla prassi

  1. come sempre, l’evoluzione dei diritti è in ritardo rispetto a quella della società.
    Credo che l’argomento di Cerf sia molto sensato: l’accesso a internet in sé non vale nulla. Aver garantito l’accesso alla rete potrebbe per molti equivalere ad avere accesso ad una dose giornaliera di porno. Non sarebbe una grande conquista.
    Non dimentichiamo che la rete è un mezzo, un’autostrada, non un contenuto.
    E’ tuttavia positivo che gli Stati si sforzino di consentirne l’accesso sempre più: ogni libertà può essere preziosa. Ma da qui a farne un diritto, ce ne passa.
    Trovare il modo giusto per consentirlo, è questione ancora aperta ed un intervento giuridico potrebbe essere una forzatura.

    Molto più importante è il secondo punto di Cerf: garantire la libertà già nelle infrastrutture telematiche. Esattamente il contrario della tendenza attuale (penso ad esempio ai DRM)- in questo potrebbe essere positiva la decisione della Svezia sul file-sharing come “religione” (che giuridicamente, apre spiragli enormi e rivoluzionari).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...