Fare impresa? Meglio in Mongolia che in Italia.

Della difficoltà di fare impresa in Italia, documentata dal rapporto Doing Business in a more Transparent World della Banca Mondiale, ha già scritto il Corriere. Che, tuttavia, non ha pubblicato il grafico che riassume la classifica globale all’interno della quale il nostro Paese figura all’87esima posizione.

Lo faccio qui peché trovo sia utile per dare un’idea di quali siano le nazioni con le quali gli imprenditori nostrani si trovano, loro malgrado, in diretta concorrenza quanto a vincoli del quadro normativo di riferimento. Cioè Zambia, Bahamas, Mongolia (che fanno appena meglio) e Jamaica, Sri Lanka e Uruguay (che fanno appena peggio):

Fonte: Doing Business in a more Transparent World, p. 6.

Sempre dal rapporto, lo sconfortante quadro riepilogativo sull’Italia:

Fonte: Doing Business in a more Transparent World, p. 103.

L’ennesima emergenza cui porre rimedio se si vuole ricominciare a crescere.

Advertisements

2 pensieri su “Fare impresa? Meglio in Mongolia che in Italia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...