Agcom, la censura del web si può ancora fermare. Ecco come.

Il 6 luglio l’Agcom approverà una delibera sul diritto d’autore con cui si auto-attribuisce il potere di rimuovere contenuti da siti italiani o rendere inaccessibili siti esteri dopo un procedimento sommario che non contempla il vaglio dell’autorità giudiziaria.

Per i critici, argomenti alla mano, si tratta della «più forte minaccia alla libertà di espressione in Rete che sia mai stata fatta in Italia», o anche dell’«esperimento più avanzato di censura del nuovo millennio».

Ma si può ancora fermare. Come?

Prima di tutto documentandosi e aiutando gli altri a documentarsi. Ecco un po’ di link utili da far girare:

Per ulteriori approfondimenti, c’è il sito – in continuo aggiornamento – di Agorà Digitale, che raccoglie tra l’altro tutte le iniziative dei cittadini.

Tra cui:

  • La protesta simbolica a suon di palloncini contro i «palloni gonfiati della politica» (lunedì 4 luglio, ore 11.30, davanti alla sede Agcom di Roma in via Isonzo 21).
  • «La notte della Rete»: dalle 17.30 alle 21.00 del 5 luglio alla Domus Talenti di Roma (via delle Quattro Fontante 113) si ritrovano blogger, artisti, leader politici, esponenti della rete, utenti e cittadini «per una no-stop contro il provvedimento».

Più siamo meglio è. Qui l’elenco di tutte le altre manifestazioni e proteste.

Poi si possono firmare e far firmare la petizione di Avaaz.org e la richiesta di moratoria di Sitononraggiungibile. E fare una donazione ad Agorà Digitale per sostenere finanziariamente la campagna contro la censura.

Da ultimo, se hai un sito o un blog, scrivi ciò che pensi della delibera. Se sei un semplice lettore, fai girare questo post tra i tuoi contatti.

La libertà di espressione in Rete è un bene prezioso e sempre più scarso. Difendiamola ora, in tanti e con la forza degli argomenti, prima che ci venga più o meno silenziosamente sottratta.

Annunci

7 pensieri su “Agcom, la censura del web si può ancora fermare. Ecco come.

  1. La libertà di pensiero, di espressione e di comunicazione tra le genti deve essere perseguita e difesa perpetuamente. La Rete è il più grande strumento mai esistito che consenta la perfetta circolazione di informazioni e messaggi. Ora, lo stesso popolo conscio delle potenzialità di Internet deve sempre mobilitarsi per evitare che gruppi di potere provino a porre controlli e limiti a tutto questo.

  2. non ci potranno censurare mai e anche se tenteranno… scriveremo e parleremo sul altri mezzi, altre tv, altri giornali, altre radio e altri web. Viva la libertà, a morte i politici e l’Agcom, bastardi e pagliacci, tutti!

  3. Pingback: La Notte della Rete: ecco lo streaming

  4. Pingback: Ripensare l’approccio alla rete e al suo significato. « ilNichilista

  5. Pingback: Delibera Agcom: il testo. « ilNichilista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...