Berlusconi dovrebbe dimettersi. Secondo Berlusconi.

Nel pieno del suo delirio pre-elettorale, Silvio Berlusconi aveva espresso in più riprese l’idea che il voto amministrativo alle porte sarebbe stato anche un test per l’esecutivo, un modo per valutarne l’operato.

Il 18 aprile scorso Repubblica titolava, a pagina 10:

Ma non sono i soliti giornali «comunisti» che travisano la realtà. Il pomeriggio del giorno prima, infatti, il sito del Popolo della Libertà riportava la seguente dichiarazione del Cavaliere:

Chissà come mai, dunque, Fabrizio Cicchitto oggi ricorda «al Pd e all’Udc», e non al suo capo, che «fra elezioni politiche e amministrative c’è una bella differenza».

Eppure l’equazione tra amministrative e politiche era diventato un tormentone. Tanto è vero che Massimo Franco, il notista politico del Corriere, l’11 maggio scriveva:

Che il presidente del Consiglio stia facendo di tutto per sottolineare la portata politica del voto amministrativo è evidente.

Il giorno prima del resto, nella (non più) sua Arcore, Berlusconi si era spinto a legare all’esito del voto la possibilità di proseguire nell’azione del governo:

«Il voto di domenica è importante anche come voto politico a supporto del nostro governo, e soltanto se avremo una vittoria come risultato di questo voto noi potremo continuare nei prossimi due anni alacremente per realizzare quelle riforme che oggi siamo per la prima volta davvero in grado di realizzare».

Lo testimonia questo video:

Questa «vittoria» non c’è stata. Anzi, c’è stato un vero e proprio tracollo. E su tutta la linea: da Cagliari a Trieste, da Napoli a Milano, passando per le roccaforti brianzole della Lega.

A rigor di logica, a detta dello stesso Berlusconi, il governo non è più in condizione di portare a compimento le riforme promesse nei prossimi due anni. E, sempre a detta di Berlusconi, per la valenza chiaramente politica del voto.

Domanda: allora perché, coerentemente con quanto ha sostenuto, non si dimette? Non si rende conto che mentire, autoassolvendosi e rimangiandosi tutto per l’ennesima volta, è proprio ciò che l’ha condotto alla sconfitta odierna?

4 pensieri su “Berlusconi dovrebbe dimettersi. Secondo Berlusconi.

  1. Pingback: Amministrative, l’Italia svolta a sinistra « La Golpe et il Lione

  2. l’italiano medio ha una memoria di un millisecondo e l’intelligenza di una pallina da ping pong.

    Perchè un politico o un truffatore qualunque non dovrebbe truffare ?

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...