Sgarbi e il record di Saviano.

Il record di Saviano (con Fazio, a Vieni via con me su Rai3):
Prima puntata: 7.623.000 spettatori (25,48% di share)
Seconda puntata: 9.032.000 (30,21%)
Terza puntata: 9.671.000 (31.60%)
Quarta puntata:  8.669.000 spettatori (29,17%).
Il record di Sgarbi (con Ci tocca anche Vittorio Sgarbi su Rai1):
Prima puntata: poco più di 2.000.000 di spettatori (8,3% di share).
Il programma è stato sospeso.
Advertisements

13 pensieri su “Sgarbi e il record di Saviano.

  1. Pingback: Ricordate quando Sgarbi annunciava pomposamente che avrebbe battuto Saviano? Foto | Lettera Viola

  2. davanti ad un fallimento del genere…e previsto!…quale commento è possibile?…”Povero, egocentrico, megalomane stolto!”…( scusate, mi riferivo a Minzolini!)…Per Sgarbi basta un semplice, chiaro, netto e sincero ” Fallito!”

  3. A me pare una gran cacchiata il confronto tra Sgarbi e Saviano.
    Primo perché il confronto è fatto su dei numeri che non hanno nessun senso e secondo perché i temi sui quali si fondano i due confronti radicano in due contesti diametralmente opposti: uno culturale, seppur pesante e troppo personalistico, l’altro mediatico contemporaneo volutamente pompato (La Repubblica ho sponsorizzato a più non posso).
    Resta comunque il fatto che Sgarbi, che mi è cordialmente antipatico, ha dalla sua parte una risorsa che non paga: l’arte e la cultura (i latini dicevano: Carmina non dat panem) e questo è l’aspetto più importante della questione e il motivo per cui l’hanno segato prima ancora che iniziasse. La manipolazione mediatica è a 360°: far pensare, rendere l’individuo capace di estrapolare ragionamenti è contro il sistema e questo non produce profitto e guadagni. E poi ci si lagna della Gelmini?

  4. Sì, lo so e Sgarbi ha tutta la mia antipatia proprio per i suoi personalismi assurdi, ma è altrettanto assurdo parlare di fallimento e spese faraoniche quando invece per qualche conduttore – a malapena capace di proferire verbo e spesso volgare – si sborsano centinaia di migliaia di euro solo perché “intrattiene”, sul nulla (!), il popolo bue.

    Italia…è proprio una fetida fogna!

  5. FALLITO! FALLITO! FALLITO! FALLITO!

    Però prende i soldi e scappa via, in fondo in fondo a questi liberali, libertari e libertini va dato atto di una furbizia al di fuori del comune quando c’è il fruscio della banconota. Sono disposti anche a mangiare escrementi col cucchiaino purché vi sia corrisposto un guadagno pecuniario. Se poi soffrono di complessi di superiorità come questo buffo ometto, la cosa è ancora più facilitata (vedi anche i vari Stracquadanio e Cruciani).

    Non importa quanto possano cadere in basso e quanto possano avere torto, non sono in grado di accorgersene. Ah beata ignoranza.

  6. attenzione però… libertario è diverso non è la stessa cosa né di liberale, né di libertino…

    Libertario

    « 1. che si basa sulla libertà come valore fondamentale, ispirato alla difesa della libertà: idee libertarie, principi libertari — 2. chi è fautore di una libertà individuale superiore a ogni autorità o legge: s.m.estens., anarchico. [1] »

    P.S. poi esistono i libertari liberali, questo è vero.
    P.P.S. come è anche vero che chiunque può essere libertino.

    Fonte: Wikipedia, ma va bene qualsiasi dizionario della ligua italiana.

  7. non li ho usati a caso quei termini, questi personaggi si spacciano per liberali, conducono vite al limite (a volte anche oltrre come abbiam visto di recente) la moralità e al tempo stesso vogliono sempre aver ragione ed essere al di sopra di tutto. Mi pare il ritratto perfetto del berlusconiano standard, potrei chiamarla la legge delle 3l

  8. Io non avevo la più pallida idea che Sgarbi facesse un programma TV, però ieri girando per i canali sono capitato sul canale dove c’era il suo programma (forse RAI 1) mi soffermo, gurado che c’è Sgarbi… E cambio canale istintivamente! Molti avranno fatto come me credo.

    è una persona arrogante, potrà avere tutta la “sapienza”, potrà essere acculturato, una cultura di alto livello; ma ciò non gli permette di insultare, o rapportarsi con le persone nel suo modo, che azzerderei a definire barbaro.
    La cultura rende liberi, anche rispettosi del prossimo se accompagnata da un pò di intelligenza.

    Un saluto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...