Adro, via i simboli leghisti dal tetto della scuola.

Ad Adro stanno finalmente per scomparire i Sole delle Alpi dal tetto del polo scolastico Gianfranco Miglio:

Come ha ribadito oggi il tribunale di Brescia, bocciando il reclamo del Comune:

La presenza del simbolo del sole delle Alpi, quale simbolo del partito della Lega Nord, discrimina gli insegnanti addetti alla scuola di Adro, creando una situazione di svantaggio consistente nella compromissione della libertà di insegnamento rispetto agli insegnanti di tutte le altre scuole pubbliche, cui la stessa invece è garantita con la necessaria e doverosa ampiezza.

Quanto al resto dell’armamentario propagandistico della Lega:

  • sui banchi adesivi blu ricoprono il Sole delle Alpi
  • gli zerbini padani sono accantonati in uno sgabuzzino
  • dalla vetrata sono spariti i Sole delle Alpi attraverso i quali i bambini disegnati si tenevano la mano.

Giustizia è fatta. Certo, resta un profondo problema culturale. Ma da qualche parte si dovrà pur cominciare.

(Grazie a Enrico Capoferri, per la testimonianza, per la foto e per il video)

10 pensieri su “Adro, via i simboli leghisti dal tetto della scuola.

  1. Pingback: Il sole delle Alpi e la scuola di Adro « Trasparente

  2. Pingback: Tweets that mention Adro, via i simboli leghisti dal tetto della scuola. « ilNichilista -- Topsy.com

  3. Dovere Fabio.

    Questa vicenda è stata un laboratorio. E’ stata in questa vicenda che si è parlato per la prima volta di CLN, che la Lega si è dimostrata battibile, che la stupidità delle “Ordinanze creative” è stata portata al grande pubblico. Tutte cose che gli “unhappy few” come noi conoscono, ma che stavolta hanno bucato verso il grande pubblico.

    Penso tu possa convenire che il PD che trovi il 10 febbraio 2011 è diverso e molto più forte del PD dell’11 settembre 2010 e si è saputo accreditare come forza “baricentrica” del cambiamento possibile e che dovrà avvenire.
    Abbiamo tanti difetti, abbiamo fatto tanti errori, ma non si può dire che non si abbia il senso dello stato.

    Questo paese ha bisogno di cambiare. Oggi è cambiato un pochettino.

  4. E se fosse che…
    Quando è scoppiata la vicenda della scuola di Adro mi è parsa di proporzioni talmente esagerate che da, dietrologo quale sono, mi sono venuti alcuni dubbi.
    E se fosse che dietro a tutta sta cagnara si nasconda un’operazione di brand management?
    Mi spiego: è nota la voce che gira sulla proprietà del logo ufficiale della Lega Nord(che non è il sole delle alpi ma l’Alberto da Giussano con lo spadone alzato) che, a quanto si dice, sarebbe di proprietà diretta o indiretta di Berlusconi e che vincolerebbe poiliticamente la Lega al suddetto (http://www.ilriformista.it/stories/Prima%20pagina/253357/). Non potrebbe essere che la sparata di Adro sia stata una trovata di marketing mirata a cambiare nell’immaginario collettivo il simbolo vecchio con quello nuovo e rendere così i lumbard svincolati dal Berluska alle prossime elezioni?

  5. Resta ancora una cosa da fare, togliere l’intitolazione a Miglio.
    Sono insegnante da 37 anni e delle teorie “migliesche” si può discutere ( se si ha tempo da buttar via…)ma con la scuola che c’entrano…?
    Sono questi ormai i grandi pensatori?
    Siamo ridotti proprio male!

  6. Pingback: Adro, via i simboli leghisti dal tetto della scuola.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...