Fini non vuole «farsi un attentato da solo». Neanche secondo Belpietro.

Sull’editoriale odierno di Belpietro, Repubblica.it aggiunge confusione alla confusione, titolando:

Aggiungendo, nel corso del pezzo, che «il leader di Futuro e Libertà avrebbe pensato di organizzare un falso attentato nei suoi confronti a fini propagandistici». E ancora che «Il progetto dovrebbe essere messo in pratica durante una visita istituzionale ad Andria e per organizzarlo Fini “si sarebbe rivolto a un manovale della criminalità locale, promettendogli 200mila euro”».

In realtà, l’editoriale del direttore di Libero non imputa mai il progetto di attentato a Fini, limitandosi a parlare di un fantomatico «qualcuno» che «vorrebbe colpirlo». Sempre questo «qualcuno» si sarebbe rivolto al «manovale della criminalità locale» in questione, non Fini. Certo, l’idea che lo «scherzetto» debba servire per far ricadere la colpa su Berlusconi fa pensare a uno dei suoi avversari politici. Ma è solo un’ipotesi nell’ipotesi. E anche se fosse vera, Fini non è certo l’unico avversario politico di Berlusconi. Quel che è certo è che l’articolo non parla esplicitamente di autoattentato.

A «puntare al ferimento di Fini», dunque, non sarebbe lo stesso Fini. Per quanto delirante possa essere, l’editoriale di Belpietro non dice affatto quello che Repubblica.it gli mette in bocca. E infatti gli altri quotidiani online scrivono:

Corriere.it

La Stampa.it

Update: Repubblica.it ha corretto.

Advertisements

4 pensieri su “Fini non vuole «farsi un attentato da solo». Neanche secondo Belpietro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...