Prima l’Arabia Saudita.


Un gruppo di nomadi compie una serie di furti in alcune abitazioni nella zona di Cison di Valmarino, in provincia di Treviso. Ecco come ha reagito, secondo Il Gazzettino, Cristina Pin, Pdl, sindaco del comune:

«Non ho paura di essere tacciata di razzismo. Quelle etnie il delinquere ce l’hanno nel dna. Devono essere cacciate dall’Italia».

Meglio ancora:

«Le mani dovrebbero tagliargli, come si fa in certi paesi ai ladri»

Dopo i campi di concentramento, siamo a qualcosa di simile all’invocazione della sharia. Suggerisco a Pdl e Lega Nord un motto per le prossime elezioni: dopo “Prima il Veneto”, il cavallo di battaglia che fu del trionfante governatore Luca Zaia, “Prima l’Arabia Saudita“. Basta importare da Bergamo la legge del taglione o da un certo elettorato la pena di morte e ricordarsi di specificare che il tutto avviene nel nome della difesa delle nostre radici cristiane, e il successo è assicurato.

Le istituzioni, nel frattempo, continuino pure a occuparsi di compravendite parlamentari: qui il Paese va a gonfie vele.

Advertisements

4 pensieri su “Prima l’Arabia Saudita.

  1. “quelle etnie il delinquere ce l’hanno nel DNA”…

    Cosa intende esattamente con DNA?
    Io non so mai come prendere questo tipo di affermazioni: in genere mi altero e perdo un mezzora a spiegare vanamente che l’eterozigosità media espressa in quantità di SNP tra i genomi di due individui appartenenti allo stesso gruppo etnico è con ogni probabilità identica a quella appartenete a due individui appartenente a gruppi etnici differenti, e che se pure è vero che tra le varie popolazioni possono esservi differenze nella frequenza di determinati alleli questo, in virtù di quanto detto sopra, non rende accettabile dal punto di vista scientifico il concetto di razza.
    O magari, usando un’accezione impropria ma di uso comune nel parlato, per DNA intende riferirsi al retaggio culturale di un etnia, alle abitudini insomma.
    Non capisco perché debbano ricorrere a questa terminologia con tanta leggerezza, con così poca cognizione. Lo trovo molto pericoloso.

  2. Purtroppo molti che credono di essere cristiani spesso si comportano peggio di chi dice di non esserlo.
    Riguardo ai rom che rubano riterrei più giusto costringerli a fare lavori socialmente utili,finchè non hanno riscattato quanto hanno rubato.Sarebbe bene fare così con qualunque ladro,anche italiano.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...