Capezzone, anche i dati del Censis sul Tg1 sono «critiche per sentito dire»?

Il 44esimo rapporto del Censis getta la maschera, tra gli altri, sui risultati del Tg1, che secondo Daniele Capezzone da quando è diretto da Augusto Minzolini sarebbe «premiato dagli ascolti» (16 marzo 2010), starebbe «cogliendo successi incontestabili» (1 aprile 2010), avrebbe «colto importanti successi di ascolto» (2 aprile 2010), al punto che il 10 settembre 2010 Capezzone poteva affermare, a testa alta,

I successi di ascolto sono ormai costanti, e quindi anche i telespettatori mostrano di gradire un’informazione non omologata ai desideri e alle abitudini di chi pensa a un’informazione a senso unico, magari malata di antiberlusconismo.

Ah, c’è anche qualcosa su quanto il «Pd, Bersani in testa», ha avuto, ha e avrà «ogni occasione per esprimersi e rivolgersi ai cittadini» su Tg1 e Tg5 (25 marzo 2010).

Sono anche queste «critiche per sentito dire» (26 ottobre 2010), Capezzone?

Advertisements

3 pensieri su “Capezzone, anche i dati del Censis sul Tg1 sono «critiche per sentito dire»?

    • Non solo spara stronzate a tutto spiano che,peraltro, vengono sistematicamente smentite dalla verità dei fatti.Ma è tanto citrullo da non avere ancora capito che non può più,ormai,dare ad intendere alla gente co….ni per lampioni. Anche perchè i cittadini hanno ben altre fonti presso le quali informarsi e se ne fottono del minzulpop e delle veline della casa madre.

  1. dimentichiamo un attimo l’aspetto politico ed analizziamo la situazione TG in Italia: appare evidente come TG4 e Studio Aperto in primis e poi TG5 e TG1 siano “imprese commerciali” in crisi. investono risorse ingenti, occupano fasce orario del palinsesto importanti per generare ascolti tutto sommato al di sotto delle possibilità.

    qualunque amministratore d’azienda sarebbe già intervenuto da tempo per raddrizzare la situazione, ma non solo questo non avviene, anzi il livello è abbassato sempre di più.

    spesso si sente dire che nel nome dell’audience le TV ci propinino le cose peggiori: come può negare una persona di buon senso che l’unico scopo che renda plausibile mantenere in piedi simili TG sia la pura e semplice propaganda di parte?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...