Torna l’energia nucleare: che ne pensano gli elettori del PDL?

L’annuncio di Silvio Berlusconi di ritornare al nucleare in Italia entro tre anni fa discutere anche i berlusconiani. Che su Forzasilvio.it vengono invitati da Antonio Palmieri a esprimersi sull’opportunità della scelta del Premier. Prima di tutto tramite un sondaggio (di cui tuttavia non vengono forniti i risultati – saranno pubblicamente accessibili, caro Palmieri?)

e poi grazie a un invito a commentare nel focus group appositamente creato. Il tema appassiona (in un paio di giorni si contano già 159 pagine di interventi, per un totale di quasi 2400 commenti) e in una certa misura divide gli elettori del PDL. Ai molti favorevoli – che sono comunque la maggioranza degli intervenuti – si accostano infatti i “sì, ma” e i “no”, anche molto decisi.

C’è chi infatti chiede che ne sarà delle scorie, e come verranno smaltite; chi si preoccupa per il fatto che l’Italia sia “ad alto rischio idreogeoloco e sismico“; chi ritiene che, con tutti gli anni che ci vorranno per costruirle e renderle funzionanti, le centrali nascano obsolete o finiscano per diventare cattedrali nel deserto – incomplete o inutilizzate. C’è chi crede, pur da sostenitore di Berlusconi, che il nucleare sia un errore grave al punto di far ricordare il Premier “in modo poco piacevole alle nuove generazioni” e chi ricorda che una centrale sia un “obiettivo sensibile in termini di rischio terrorismo oggi incombente“. Alcuni pensano sia il male minore, l’unica via percorribile date le alternative disponibili; altri invece chiedono con decisione che ci si concentri sulle forme di energia pulita. Da ultimo c’è chi sospetta che gli appalti finiscano nelle mani della “solita squallida combriccola sghignazzante che impasta il calcestruzzo con la saliva“.

Perché riportare questi pareri, seppur minoritari? Perché credo sollevino delle questioni giuste, su cui i cittadini hanno il diritto di ottenere una informazione migliore e, possibilmente, non ideologica. Le parole di Berlusconi, che ha menzionato la necessità di cambiare l’opinione pubblica prima di poggiare il primo mattone, vanno e non vanno in questa direzione. Se da un lato infatti i cittadini dovrebbero ben guardarsi da chi parli esplicitamente per convincerli (e non per metterli in condizione di prendere una decisione consapevole e autonoma), è altrettanto vero che i futuri interventi del Premier avranno senonaltro la conseguenza, senz’altro positiva, di innescare un dibattito della società civile su questi temi. Solo parlandone, e molto, sarà possibile fare chiarezza su tutte le questioni sollevate non solo dagli esperti e dall’opposizione, ma anche dagli stessi elettori del PDL. Sempre che ai giornalisti nostrani non interessino comunque di più le invasioni dei Mazinga Zeta (e il loro “simbolismo nascosto“) o le vicissitudini dell’asceta indù di turno.

Update – l’Onorevole Palmieri ha risposto alla mia domanda sulla futura pubblicazione dei risultati del sondaggio via mail: “Pubblichiamo i risultati ogni volta che viene chiuso il focus. Lo facciamo per non influenzare chi vota, come avviene nei focus e nei sondaggi corretti, dove ciascuno esprime la sua posizione senza conoscere quella degli altri, proprio per evitare condizionamenti.”

Sullo stesso tema:

Un pensiero su “Torna l’energia nucleare: che ne pensano gli elettori del PDL?

  1. Ieri ho visto il documentario Terra Reloaded, come i milioni di altri italiani che di nucleare non capiscono una mazza non sono in grado di dire se il nucleare sia un vantaggio o meno, pero’…certo che il documentario mi fa sorgere un grande punto interrogativo rispetto alla manovra che questo governo vuole mettere in atto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...