Un’altro modello culturale.

10 pensieri su “Un’altro modello culturale.

  1. Continuo a essere convinto che chi addita gli errori grammaticali senza dare valore aggiunto a un post e’ solo una persona vuota e senza argomenti. Un po’ come canzonare un povero pastore kosovaro perche’ vuole la liberta’ ma lo ha scritto senza accento. Davvero patetico.

  2. A xe na pastora furlana. Il meglio che avanza.
    MA in fondo cos è un apostrofo in più? Uno spazio sottratto alla dura conta dei 140 spazi, nulla più.

  3. Ragassuoli, per un apostrofo sbagliato, in più o in meno, o per un accento, non si passano concorsi pubblici. Perchè mai un aspirante rappresentante del popolo non dovrebbe curare i suoi post anche dal punto di vista ortografico, visto che sarà il popolo che legge quel post a dargli/le un lavoro ben retribuito?
    Permettetemi di affermare che, per quanto errare humanum est, il paragone con un pastore kosovaro è agghiacciante.

    • Io invece il paragone lo trovo. Ho un topic che parla di altro modello culturale dove immagino intenda di smettere di spegnere il cervello davanti alle zoccoline, i reality e tutti gli altri programmi ammazza informazione per smetterla di essere dei pecoroni.
      Il tuo commento massimo e’ “c’e’ un apostrofo di troppo”.
      Grazie, ora che tutti conosciamo questo nuovo importantissimo punto di vista sull’argomento abbiamo fatto un grosso passo avanti.
      berlusconi e’ un corruttore. “Hai scritto Berlusconi con la b minuscola”. Grazie di cuore del valore aggiunto. Davvero. Ora il concetto e’ molto piu’ chiaro.

  4. L’apostrofo fallace

    C’era, tra le Leggi di Murphy, la Teoria della supervisione selettiva: “L’unica volta in una giornata che vi concedete un attimo di riposo è la volta che il capufficio vi guarda” e c’era anche il Dilemma di Devries: “Se pigiate due tasti della macchina per scrivere, quello che non volete batterà sulla carta”:ora, l’apostrofo è col punto interrogativo e sotto c’è P, per andarci a finire muovendo dalla L che c’è? La P. Poi, guardandosi attorno per la A avrà visto che sulla stessa linea c’era la D, si è vista guardata da PD e le sarà scappato l’apostrofo.D’altra parte, anch’io, nel secolo scorso,correggendo la “bozza” di una copertina avevo tolto l’apostrofo da “qual’è”, che, poi, se vai a vedere,in questo caso si può anche tenere, ma il libro uscì poi così senza correzione,il tipografo assicurò di averl corretta, difatti fu poi ritrovato l’apostrofo fallace e lui emise un Corollario:”Errori corrispondenti si manifesteranno mentre l’editore la bozza la sta leggendo”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...