Vattimo (IDV): il gesto di Tartaglia “mi sembra un merito”. E Stalin “non mi è antipatico”.

Secondo Gianni Vattimo, europarlamentare dell’IDV e filosofo, scagliare statuette del Duomo in faccia a Berlusconi è “un merito“. 

Da dove viene questa apologia dell’aggressione fisica nei confronti di chi non la pensi al proprio stesso modo? Da una storia ben precisa:

Tirando le somme del ragionamento, sembrerebbe che tra Berlusconi e Stalin il sanguinario dittatore sia Berlusconi. Mediaset rende più “antipatici” di decine di milioni di morti. Questo sì che è “pensiero debole“.

Advertisements

2 pensieri su “Vattimo (IDV): il gesto di Tartaglia “mi sembra un merito”. E Stalin “non mi è antipatico”.

  1. pensa a che punto di stress psicologico siamo arrivati con la situazione attuale… non è il problema di paragonare Berlusconi a Stalin, è che in una situazione del genere non si sa più cosa dire per cercare di far capire a che punto siamo….

  2. Pingback: Di Pietro istigatore di violenza - Politica in Rete Forum

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...