Iperuranio Padano.


Nel mondo ideale della Lega Nord, nell’Iperuranio Padano, gli extracomunitari hanno un accesso agli ammortizzatori sociali diverso (e minore) rispetto agli italiani, perché extracomunitari. Quelli in regola, naturalmente, perché di altri non ce n’è più: tutti espulsi, dopo averli setacciati casa per casa, piano per piano. Magari servendosi delle camicie verdi, formate fisicamente e mentalmente in apposite scuole dove gli insegnanti provengono rigorosamente dai paesi borghi limitrofi e dove ognuno (dopo apposito test) parla il dialetto del suo luogo di nascita. Tanto capirsi non serve, per “difendere i propri diritti con Bastoni” o con le apposite ronde. Nelle città, poi, ci sono le metropolitane per italiani e quelle per gli altri; in periferia i campi da calcio per italiani e quelli (nessuno) per gli altri. Se sei extracomunitario nell’Atlantide Padana non puoi aprire una attività commerciale, il prossimo anno, perché sei extracomunitario. Né tantomeno comprarti una casa: per i prossimi dodici mesi, niente da fare. Sei extracomunitario, e nessuno può vendertela. Non dimenticare di disinfettare il sedile del treno, dopo esserti seduto: potresti insozzare qualche padano. Non va molto meglio se sei “culattone”: c’è la pulizia etnica, per quelli come te. Sei islamico? Aspettati una nuova Lepanto, una guerra santa, una crociata. E non sognarti di poter morire accanto a un Padano: i loro cari non riposano accanto ai tuoi.

In compenso se sei Padano hai un sacco di privilegi: hai diritti di prelazione nell’accesso agli ammortizzatori sociali, entri nel mercato del lavoro prima degli altri (perché non sono Padani, poveri loro) e trovi casa in un batter d’occhio. Sei il figlio del capo? Aspettati una candidatura a un qualche consiglio regionale, anche se ti hanno bocciato tre volte alla maturità. Puoi ordinare camion di carta igienica col tricolore. Puoi appendere crocifissi in qualunque luogo pubblico e imporre che chiunque ti parli debba imparare la tua lingua, la tua cultura e la tua tradizione. Nella verde Città del Sole puoi andare da McDonald’s e trovare un panino che ti faccia inorgoglire (o meglio: che faccia inorgoglire i tuoi contadini). Puoi essere condannato per istigazione al razzismo senza che nessuno ti stia alla larga come da un untore (tanto è una “sentenza politica”). Puoi denunciare chi non la pensa come te e tollerare chi chieda di “far fuori tutti questi extracomunitari” (per favore). Ti chiudono l’account su Facebook perché ti annoi alla Camera dei Deputati? Puoi promuovere una interrogazione ministeriale, ed è di nuovo attivo. Vuoi aprire un quotidiano? Niente di più facile: basta chiedere milioni di euro a quelli che pagano le tasse nel nome della bandiera con cui tu, Padano, puoi tranquillamente pulirti il culo (e a che servivano i camion altrimenti) e a cui puoi mostrare senza fallo il dito medio. Il tutto essendo cristiano ma celebrando riti pagani; rovesciando ampolle nel Po e ricevendo l’acqua della fonte battesimale; sposandoti con rito celtico e in Chiesa. E poi, se sei Padano ce l’hai sempre duro, anche senza prendere il viagra.

Non c’è che dire: l’ultima frontiera del pensiero utopistico. Platone, Tommaso Moro e Francesco Bacone (o i loro rispettivi nomi in dialetto) possono finalmente riposare in pace.

9 pensieri su “Iperuranio Padano.

  1. ma… non si trattava dell’iperuraneo? il mondo delle idee di un antico filosofo presocratico/contemporaneo …. un certo Platone….mah… forse è passato troppo tempo da quando studiavo filosofia ….

  2. Pingback: Quando il boxino non basta « Champ's Version

  3. Condivido lo spirito con cui l’articolo è stato scritto e non sono d’accordo con Francesco che commenta con un semplice “chissenefrega e pirla chi li vota”. Se la Lega prende tanti voti, idealizzando il suo iperuranio padano e indirizzando le politiche di questo paese verso xenofobia e inciviltà, è anche perché sussiste un comportamento lascivo e “vizioso” di alcune regioni del Sud, che non fa altro che portarle voti. A tal proposito consiglio di leggere l’ultima analisi di Ricolfi (sociologo di sinistra) sul nostro paese (“Il sacco del nord”). Almeno si capisce perché la Lega può permettersi di fare la voce grossa in questi terribili anni. E un “chissenefrega” non serve a nessuno.

  4. ai rastrellamenti casa per casa han rinuciato, gli deve esser venuto in mente che avrebbero poi dovuto mettere in galera una marea di italiani colpevoli A) di favoreggiamento del “crimine” di clandestinità B) evasione fiscale per aver affittato al nero delle catapecchie cadenti a dei poveri cristi

  5. Pingback: Iperuranio Padano « Blog del circolo online del PD “Barack Obama”

  6. Pingback: La questione del “cimitero islamico” tra razzismo e incomprensioni. « ilNichilista

  7. Pingback: Perché la Lega non condanna la violenza verbale leghista. « ilNichilista

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...