Twitter è uno strumento terroristico: Chavéz sulle orme di Schifani e Carlucci.

I social network sono uno strumento terroristico, una minaccia per lo Stato che va combattuta “regolamentando” la rete per via legislativa: parola di Hugo Chavéz.

Dov’è che avevo già sentito idee simili? Ah, giusto: in Italia. Dove il presidente del Senato, Renato Schifani, non più tardi di un mese fa, dichiarava:

Facebook è più pericoloso dei gruppi Anni ’70.

E Gabriella Carlucci, in pieno stile “venezuelano”, ribadiva:

I social network non sono più luoghi di incontro e socializzazione virtuale. Si sono trasformati in pericolose armi in mano a pochi delinquenti che, sfruttando l’anonimato, incitano alla violenza, all’odio sociale, alla sovversione.

Discorsi analoghi vanno diffondendosi in Messico, dove pare che i cartelli della droga usino Twitter e Facebook per identificare e localizzare future vittime di rapimenti, e dove gli ubriachi alla guida se ne servono per scambiarsi informazioni sull’ubicazione degli alcool-test (a dire il vero, seguendo l’esempio del Texas, dove in tutta risposta gli inebriati vengono pubblicamente messi alla berlina proprio su Twitter e dalle stesse autorità). Problemi di certo più concreti rispetto a quelli che può creare un gruppo come “Uccidiamo Berlusconi”, ma che difficilmente giustificano il teorema per cui in nome della sicurezza di qualcuno tutti debbano rinunciare alla propria libertà di espressione in rete.

Se ne discuterà, e molto, nei prossimi tempi. Per intanto è bene tenere a mente che invece di essere in sintonia con il mondo libero abbiamo imboccato la stessa strada (e anticipandolo) di un dittatore sudamericano. Sarebbe il caso di invertire la rotta, e subito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...