Autarchia calcistica.

Queste le ragioni di Roberto Miatello, sindaco leghista di San Giorgio in Bosco:

1. “Non capisco perché devo dare il campo dei miei concittadini a una squadra tutta di romeni che non rappresentano il territorio: a parte il presidente, vengono tutti da fuori paese e addirittura da fuori provincia”.

Quindi il sindaco non concederebbe il campo non solo ad “Alleanza Romena”, ma nemmeno all’Inter, la cui rosa contiene 20 stranieri su 24 (per non parlare degli italiani nati lontano dalla provincia di Milano). Soprattutto, non ero al corrente che i sindaci avessero il potere di disporre delle infrastrutture sportive secondo il criterio dell’autarchia calcistica. Si vede che passo troppo tempo davanti al monitor e troppo poco al campetto. 

2. E poi non vedo come fattore di integrazione una squadra composta da soli romeni”.

Invece non concedere loro il campo proprio in ragione del loro non essere italiani residenti in provincia lo è di certo. Non fa una piega.

3. “Lo sponsor della loro squadra è l’ex sindaco del Pd”.

Caro Berlusconi sei avvisato: se mai a Letizia Moratti dovesse succedere un sindaco di sinistra potresti ritrovarti senza San Siro. 

4. “Noi abbiamo deciso di fare questo perché è la gente che ce lo chiede”.

Altro limpido argomento: e se la gente avesse chiesto di prenderli a calci? Lo esponeva solo ieri anche Roberto Cota durante la discussione in Aula sul legittimo impedimento: “chi è eletto dal popolo è giudicato dal popolo“. E io che pensavo che ci fosse la legge, per quello.

5. “Il campo è impraticabile, pieno di fango e pozzanghere. Non posso far giocare anche loro in un campo ridotto così in cui ci sono già 7-8 squadre che si allenano e giocano”.

Qui dall’ideale si passa al pragmatico: non posso dare loro il campo perché è già ridotto male e non posso concederlo anche a loro. Invece di migliorare le condizioni del terreno di gioco meglio sbattere fuori i romeni. L’applicazione chiarissima di un teorema caro ai leghisti, che ben esemplifica un altro sindaco Padano, Massimo Bitonci: “i sindaci devono sentirsi liberi di poter effettuare controlli e di dare la precedenza nell’assegnazione delle case popolari, dei contributi e dei servizi pubblici ai cittadini del proprio comune e non, come nel caso di San Giorgio, ad un’associazione di persone per la maggior parte non residenti in quel comune”. Lo dicevano anche i Giovani Padani, ricordate?, per sostenere di essere vittima di razzismo. Proprio come Miatello: “i veri razzisti sono loro”. Ad ogni modo, l’assunto è semplicissimo: quando non sai risolvere un problema, spostalo da un’altra parte

Bitonci aggiunge una ultima motivazione, quella che sta a reale fondamento della decisione:

“Sottolineo, ribadisco e rafforzo il concetto che più volte ho espresso, e che deve essere tenuto bene a mente dagli stranieri che intendono stabilirsi nel nostro Paese: vogliamo poter essere totalmente liberi, a casa nostra, nel nostro comune, nel nostro territorio senza per questo essere bollati di xenofobia o intolleranza razziale”.

Strano, ma questo concetto nella Costituzione non l’ho proprio trovato. Del resto, chi l’ha eletta

Adesso mi è chiaro perché soltanto qualche giorno fa, e soltanto a qualche chilometro di distanza, quella ragazzina si sia buttata dalla finestra: ha capito che, restando in Italia, avrebbe dovuto rassegnarsi a “puzzare di romena” o morire.

Advertisements

4 pensieri su “Autarchia calcistica.

  1. Pingback: Cota, “fai fuori tutti questi extra comunitari”. « ilNichilista

  2. Pingback: Iperuranio Padano. « ilNichilista

  3. Pingback: Iperuranio Padano « Blog del circolo online del PD “Barack Obama”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...